Immagine

SGUARDI VENEZIANI

.

Con questa immagine inizia il mio personale tour tra le calli e le corti di Venezia, ma in quella parte di città che considero la “mia” Venezia, che piace a me, come la vedo io, la Venezia che parrebbe minore ma che invece non lo è per niente, anzi è ricchissima di storia, di umanità e di vita, la Venezia vera, che rimane all’esterno e lontano dai percorsi turistici classici e caotici e, dico io, per fortuna che ne rimane distante.

Quella Venezia da cui sono fortemente attirata e affascinata, direi innamorata, in cui mi piace perdermi (in verità finora non mi mai è riuscito, ma non mi spaventerebbe, anzi …) e in cui si possono ancora trovare dei bambini che giocano alla settimana in mezzo ad un’amena corte.

Ringrazio Cartaresistente per avermi fatto scoprire il libro (che è mia intenzione leggere al più presto) da cui ho tratto la frase che accompagna questa immagine.

Ondina     :-)

Sestiere Castello-4309

.

- A me questo suona come una mentalità vecchia. Quella mentalità per cui, indipendentemente da tutto quello che hai, c’è sempre qualcosa che manca. Il nome che decidi di dare a questo qualcosa di più che manca è passione.

Ma sono pronta a scommettere che se domani ti offrissero tutta la passione che vuoi – secchiate di passione – troveresti subito una nuova cosa di cui sentire l’assenza, di cui sentire la mancanza.

Questa insoddisfazione è infinita, questa bramosia del qualcosa di più che manca, è una mentalità di cui secondo me facciamo bene a liberarci. Non manca niente. Il niente che tu pensi manchi è un’illusione. Vivi di un’illusione.

— Ecco. Avevi chiesto una risposta completa e te l’ho data. Ti basta o vorresti ancora qualcos’altro? -

(J. M. Coetzee – L’infanzia di Gesù)

.

Immagine

SORPRESE …

Leggere x scrivere: il quaderno di Ondina.

Un grazie grande e sorridente a te, Cartaresistente, per avermi fatto dono di un delizioso quaderno e di un libro di fiabe, che conserverò, userò e leggerò con cura, poiché amo la carta in tutti i suoi formati …     :-)

un quaderno CRT

Magaria - Andrea Camilleri

 

Del libro di fiabe, ho scelto questa pagina perché essa è … cielo e luna e stelle e soprattutto è azzurro, il mio colore preferito.

E perché, essendo pure mare e onde, col nick che porto mi ci ritrovo tutta

Ondina :-)

 

il mio commento

http://cartaresistente.wordpress.com/2014/03/10/fp-n-77-stessa-forma-diversa-importanza/

Immagine

INCANTEVOLE ELLISSE

1-spirali e elissi-2808

.

La spirale è il tentativo di controllare il caos. Ha due direzioni.

Dove si colloca, alla periferia o al vortice?

Cominciare dall’esterno è paura di perdere il controllo: l’avvolgimento è serrarsi, ritirarsi, comprimersi fino a sparire.

Cominciare dal centro è affermazione, muoversi verso l’esterno, rappresenta il dare e l’abbandonare il controllo; la fiducia, l’energia positiva, la vita stessa.

(Luoise Bourgeois)

.

Scalone del Palazzo Mannajuolo in Napoli – Via Filangieri – 12.11.2013

16-spirali e elissi-2816

Immagine

TI SORRIDO, SORRIDIMI …

.

Sai cos’è un sorriso? E’ un muro che cade, una porta che si apre sulla propria anima e che invita ad entrare.

(Paola Melone)

dolce orsetto

Sono convintissima dell’importanza di un sorriso e vi metterei uno dei miei ma non mi piace mostrarmi troppo. :-) Quindi dovrete accontentarvi di quest’immagine senza pretese, scattata al volo, ma il cui soggetto mi strappa sempre molti sorrisi e tanta tenerezza. Spero lo faccia anche con voi.

Un sorriso grande a chi passa da qui.

Ondina

IL BIMBO E LA LUCE

il mio Natale

.

Questo è il simbolo del mio Natale, semplice ed essenziale: il Bimbo e la luce. E così semplicemente vi lascio i miei auguri per tanta serenità e salute, sempre. E vi unisco un augurio più profano, che trovo bellissimo, per il nuovo anno che è alle porte:

Ti auguro libertà dai condizionamenti, gioia profonda per le tue conquiste, spazi liberi dove immaginare, conoscere, sperare ….. e sogni, sogni a non finire!

(Stephen Littleword)